Mille occasioni di sporcarsi le mani

10169449_10203996532340641_6491733688859881623_n

foto di Francesco Bicchieri.

Dopo la rinfrancante esperienza del festival Alchemika, nel familiare contesto di struzzi giganti, donne topo e bolle di sapone, i Creativi di BracciaRubate non si mettono con le mani in mano (era un po’ che lo volevo dire) e propongono una serie di laboratori ed attività ludiche, che ci pareva necessario riassumere (cliccando sulle locandine il rimando alle specifiche pagine):

rilegamiDomenica 18 Maggio inizia la parte sperimentale del laboratorio sulla stenoscopia di Francesco Capponi e tutti ci auguriamo che questa volta, per una volta, ci sia il Sole.

Riparte il laboratorio di Chiara Dionigi, dove la tecnica del collage – della quale è rinomata esponente – sarà applicata alla realizzazione di copertine per quaderni e libri, associando il tema della rilegatura a quello della legatura e dell’erotismo: dal 23 Maggio 3 incontri utili, imperdibili e sensorialmente stimolanti.

FNM-locandina2-WEBIl Signore dei Mostri Zolletta è eminenza grigia della tradizionale Festa Nazionale dei Mostri del II Giugno.

Una giornata dedicata all’ozio, ci si augura, dove maestri illustratori e poeti laureati, insieme ad amatori e perfetti incapaci, si troveranno a disegnare o scrivere Mostri su Mostri, che invaderanno via Cartolari e forse il mondo. ROBOTOLOGICA-laboratorio guidato-WEBInoltre caccia al tesoro mostroide per under 40, la camera oscura ed il set di posa del F.R.A. attivi a fare Arsomigli a tema mostruoso ed a sperimentare altre forme di mostrografia. In serata aperitivo e secret concert in bottega. Ah, già, ci sono anche i favolosi Mostri volanti invisibili di Zolletta!

Il 5 Giugno inizia il laboratorio guidato di ROBOTOLOGICA di Fabrizio Bellini. Saranno sei incontri a numero chiuso in immersione nella materia e nella psiche, nella tecnica d’assemblaggi0 e nella poetica della rinascita, sviluppando temi scultorei fra i più vari, cercando l’interazione senza troppe parole, con un approccio non molto accademico, all’ormai temutissimo grido di SPORCATI LE MANI, PULISCI LA MENTE!

Per concludere, sabato 7 Giugno i creativi di BracciaRubate coi colleghi delle altre botteghe di Fiorivano le Viole inaugurano una collettiva al dA-Co di Terni. Che c’entra? Be’, anche lì saranno proposti laboratori e performance! Di sicuro c’è la ventiquattrore robotologica del Fab, gli acquarelli di Massimo Boccardini e, gira voce, l’Afghan Box Camera!

Poi dite che gli artisti sono sognatori!

Annunci

Pinhole Day a Perugia: una pioggia di foto

FRANonostante il maltempo (quasi certamente colpa dell’influsso anti-fotografico di Zolletta) l’edizione 2014 del Pinhole Day perugino (la seconda in città) è stata programmaticamente divertente, a tratti entusiasmante.

Con la poca luce che c’era, le foto stenopeiche le abbiamo “scattate” quasi tutte con esposizioni di dieci minuti, cercando di piazzare le scatole di cartone al riparo dalla pioggia e di bagnarci noi stessi il meno possibile, perciò la produzione è stata quantitativamente limitata… per fortuna c’era l’Afghan Box Camera a tenere banco!

L’arca del Cuartonigro photolab ha trovato degna collocazione nello spazio dell’ex-combo in via Cartolari, 1, proprio di fronte a BracciaRubate, segnando la definitiva alleanza fra br e cuartonigrenzi sotto la biblica quanto piratesca bandiera del F.R.A.

logoCuartonigro-web

cuartonigro photolab

Date le condizioni meteorologiche è stato impossibile partecipare al Retrò Film Festival così, in serata, scemata la piccola folla d’impavidi ed impermeabili curiosi, i pirati del foro si sono dati alla più perversa autoreferenzialità fotografica, riprendendosi freneticamente l’un l’altro fino a provocare un autentico squarcio nel tessuto della realtà, una singolarità fotoquantica che ha fatto venire una gran fame a tutti, tanto da spingere un doppio giro di pizza al Drink-House.

Ma bando alle ciance, dopo ore di ritocchi, riduzioni e condivisioni forzate, ecco le gallerie delle opere e dell’evento. La quantità d’immagini è imbarazzante e forse stancante, ma riunisce a futura memoria la documentazione di diversi individui (Fabrizio Bellini, Paolo Nebbiai, Francesco Capponi, il Signor Gustavo Coscienza ed il dottor Lorenzo d’Amore). E comunque da una riunione di nerd della fotografia cosa vi aspettavate?

ps:

un ringraziamento speciale ad Attilio Brancaccio, partecipe vicino di bottega dell’OKO creative lab di Via Cartolari, 14

ed a Serena, protagonista involontaria di questa storia (prima o poi una biografia anche su di lei).

opere:

evento:

 

 

 

PINHOLE DAY: tutte le scatole riescono col buco!

locandina pinholeday2014-WEBNuova edizione, stessa passione per la fotografia analogica.

Riuniti sotto la bandiera (pirata!) del F.R.A., gl’impavidi fotografi perugini aprono la camera oscura di BracciaRubate ad amatori, neofiti e curiosi, distribuendo strane scatole col buco con le quali girare per la città e mettendo a disposizione le proprie competenze ed apparecchiature, per una giornata di gioco e produzione d’immagini inaspettate.