Fiorivano le Viole nei luoghi di don Matteo

don matteo-articolo

In attesa di raccogliere ed organizzare le foto dell’azione performativa di Mastro Zolletta al Gran Falò dei Curriculum del primo maggio, ecco una galleria dei laboratori svolti dai creativi di Fiorivano le Viole durante l’evento Spre.k.o. – la festa di cittadinanzattiva tenutasi a Spoleto dal 2 al 4 maggio.

Fabrizio Bellini ha portato il laboratorio aperto di ROBOTOLOGICA, Chiara Dionigi quello di carta e rilegatura mentre Francesco Capponi, maledetto da Apollo, ha tentato quasi invano di fare cianotipie. Il clima è stato crudele, a tratti infame, i raggi di sole contati sulle dita di una mano, inficiando non poco il buon svolgersi di un evento ricco di laboratori, conferenze, incontri ed eventi interessanti, nel bellissimo contesto della rocca albornoziana (che fino a pochi anni fa era un carcere).

Assieme ai nostri, c’erano i rappresentanti di tre delle botteghe di pittura di via della Viola, i maestri Maurizio Pulvirenti, Massimo Boccardini e Josè Carlos Araoz, col loro laboratorio di pittura tridimensionale.

Vabbè, speriamo di poter partecipare anche il prossimo anno, magari senza sciarpe e cappotti (non è che ci lamentiamo, è che era proprio freddo!)

 

Pinhole Day a Perugia: una pioggia di foto

FRANonostante il maltempo (quasi certamente colpa dell’influsso anti-fotografico di Zolletta) l’edizione 2014 del Pinhole Day perugino (la seconda in città) è stata programmaticamente divertente, a tratti entusiasmante.

Con la poca luce che c’era, le foto stenopeiche le abbiamo “scattate” quasi tutte con esposizioni di dieci minuti, cercando di piazzare le scatole di cartone al riparo dalla pioggia e di bagnarci noi stessi il meno possibile, perciò la produzione è stata quantitativamente limitata… per fortuna c’era l’Afghan Box Camera a tenere banco!

L’arca del Cuartonigro photolab ha trovato degna collocazione nello spazio dell’ex-combo in via Cartolari, 1, proprio di fronte a BracciaRubate, segnando la definitiva alleanza fra br e cuartonigrenzi sotto la biblica quanto piratesca bandiera del F.R.A.

logoCuartonigro-web

cuartonigro photolab

Date le condizioni meteorologiche è stato impossibile partecipare al Retrò Film Festival così, in serata, scemata la piccola folla d’impavidi ed impermeabili curiosi, i pirati del foro si sono dati alla più perversa autoreferenzialità fotografica, riprendendosi freneticamente l’un l’altro fino a provocare un autentico squarcio nel tessuto della realtà, una singolarità fotoquantica che ha fatto venire una gran fame a tutti, tanto da spingere un doppio giro di pizza al Drink-House.

Ma bando alle ciance, dopo ore di ritocchi, riduzioni e condivisioni forzate, ecco le gallerie delle opere e dell’evento. La quantità d’immagini è imbarazzante e forse stancante, ma riunisce a futura memoria la documentazione di diversi individui (Fabrizio Bellini, Paolo Nebbiai, Francesco Capponi, il Signor Gustavo Coscienza ed il dottor Lorenzo d’Amore). E comunque da una riunione di nerd della fotografia cosa vi aspettavate?

ps:

un ringraziamento speciale ad Attilio Brancaccio, partecipe vicino di bottega dell’OKO creative lab di Via Cartolari, 14

ed a Serena, protagonista involontaria di questa storia (prima o poi una biografia anche su di lei).

opere:

evento:

 

 

 

PINHOLE DAY: tutte le scatole riescono col buco!

locandina pinholeday2014-WEBNuova edizione, stessa passione per la fotografia analogica.

Riuniti sotto la bandiera (pirata!) del F.R.A., gl’impavidi fotografi perugini aprono la camera oscura di BracciaRubate ad amatori, neofiti e curiosi, distribuendo strane scatole col buco con le quali girare per la città e mettendo a disposizione le proprie competenze ed apparecchiature, per una giornata di gioco e produzione d’immagini inaspettate.